Ventuno sguardi per una nuova guida, per restituire valore all’Italia, esaltarne l’ethos, la bellezza, l’unicità, l’eccellenza attraverso l’arte fotografica. “Lamborghini with Italy, for Italy” non è solo un volume fotografico edito da Skira, ma una vera e propria iniziativa di rilievo culturale e sociale con la quale Lamborghini, un brand italiano che non ha bisogno di presentazioni, ha deciso di andare oltre le logiche tradizionali per vestire un ruolo sociale volto alla valorizzazione del proprio Paese nella scacchiera della sfida globale.

Sono stati chiamati a prendere parte a questo progetto venti talenti della fotografia contemporanea, molti di loro affermati, altri emergenti, ognuno di loro capace di interpretare una delle venti regioni insieme ad altrettante Lamborghini di ieri e di oggi, secondo il proprio stile.

A questi artisti si è aggiunta il prestigioso nome di Letizia Battaglia, incaricata di una speciale interpretazione della sua amata Palermo.

Rispondono all’appello dei fotografi coinvolti nel progetto: Letizia Battaglia per Palermo, Stefano Guindani per la Sicilia, Davide De Martis per la Sardegna, Guido Taroni per la Calabria, Gabriele Micalizzi per la Puglia, Camilla Ferrari per la Basilicata, Marco Casino per la Campania.

Roselena Ramistella per il Molise, Valentina Sommariva per l’Abruzzo, Anna di Prospero per il Lazio, Wolfango Spaccarelli per le Marche, Alessandro Cinque per l’Umbria, Gabriele Galimberti per Toscana, Piero Gemelli per l’Emilia Romagna, Marco Valmarana per il Veneto, Mattia Balsamini per il Friuli Venezia Giulia, Simone Bramante per il Trentino Alto Adige, Vincenzo Grillo per la Lombardia, Chiara Mirelli per il Piemonte, Alberto Selvestrel per la Liguria, Fulvio Bugani per Valle d’Aosta.

Il risultato scaturito è un viaggio, un affresco di ventuno visioni che esaltano ognuno a proprio modo un patrimonio d’identità unico, impregnato di arte, storia, bellezze naturali e architettoniche.

Ma non solo. Un volume che affida alla cultura e all’arte della fotografia il loro valore più profondo, quello di trasformazione della società per il tramite della rottura dei linguaggi espressivi precedenti e la capacità di immaginare e ispirare il futuro.

Articolo a cura di Claudia Chiari

New Report

Close

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account