loader image

Il mio incontro con Jacopo è stato casuale: più che un incontro è stato un innamoramento a prima vista per i suoi disegni affollati di edifici e particolari architettonici, per quel senso del bello mai banale e anche soprattutto perché mi ritrovo nelle illustrazioni delle sue mete di viaggio. Una carrellata delle più belle città italiane viste con gli occhi e la matita di un giovane esploratore moderno.

La reinterpretazione delle forme architetturali sintetizzate come in una mappa in cui persone, dettagli, citazioni si intrecciano in maniera voluttuosa, dandoci una percezione diversa a seconda del punto di osservazione. Un estetismo a volte esangue ma sempre appassionato che trasmette l’amore per la bellezza e l’arte italiana.

Cattedrali, palazzi storici, castelli, complessi urbani moderni, stazioni, centri commerciali, musei, skyline milanesi: tutto si fonde dando origine a un viaggio sensoriale scandito dai ritmi della moda. Le donne di Jacopo sono sensuali, piene di carattere, un po’ mannequins, un po’ popolane, ma certo sempre schiettamente e sfacciatamente protagoniste.

Jacopo è un artista visionario che ama il futuro con la consapevolezza di chi apprezza il bello in sé, che sia la magnificenza del Colosseo o le moderne Tre Torri di Milano. Rifugge la mediocrità, lavorando con passione e facendoci sognare con i suoi disegni incantati in cui moda, passione per il viaggio, per l’architettura, per il design si combinano, dando vita a qualcosa di geniale. Qualcosa che unisce l’animo di un italiano appassionato del proprio retaggio, un novello cantore della perfezione racchiusa in uno Stivale dove, come in un grandioso concerto, tutti gli strumenti suonano all’unisono senza mai steccare. Per questo ammiro Jacopo, perché restituisce la speranza a chi come me, ormai vieillissante, vede in lui la promessa di un mondo migliore.

Jacopo Ascari nasce a Modena nel 1993

Cresciuto in un ambiente creativo e stimolante, inizia a lavorare come illustratore freelance appena maggiorenne. Innamorato da sempre dell’architettura e della città, nel 2018 consegue la laurea Magistrale con Lode in Urban planning presso il Politecnico di Milano. Dapprima svolge alcuni anni di formazione nel mondo dell’Arte Contemporanea e dietro le quinte delle grandi mostre internazionali presso la Biennale di Venezia e lo studio della nota artista milanese Chiara Dynys. Nel 2020 consegue il Master in Fashion Direction: Brand and Product Management presso il Milano Fashion Institute e in Advanced Fashion Design presso l’Istituto Secoli di Milano.  Nel 2020 Jacopo fonda Atelier Ascari, studio di consulenza di stile, immagine e comunicazione.

L’Atelier vanta decine di pubblicazioni e collaborazioni, con focus specifico nei settori Architettura, Urbanistica e Design e Moda. Al centro del suo lavoro un’attenzione specifica al tema della rappresentazione della città, dell’architettura, del progetto di Moda e della Bellezza, sempre orgogliosamente “massimalista” e barocco. Unico medium comune a tutto il suo lavoro l’illustrazione. Illustrazione che rifiuta però uno Stile, ma diventa ogni giorno la scoperta di una sensibilità nuova, nella speranza di dar vita ad un’immagine che abbia qualcosa da dire, che sappia fornire risposte alle domande che emergono. Per dare un senso agli sforzi, alla ricerca e alla passione.

Discover More @ Jacopo Ascari

Article edit by Laura Astrologo Porché

IG: @journaldesbijoux

New Report

Close

Log in with your credentials

or    

Forgot your details?

Create Account